Articoli Recenti

  • Gabal Shayeb Al Banat - Red Sea Mountain

    Gabal Shayeb Al Banat - Red Sea Mountain

    Gabal Shayeb Al Banat, also known as Mount Shayeb Al Banat, is a stunning mountain located in the Eastern Desert of Egypt. The mountain holds cultural significance and attracts visitors seeking natural beauty and captivating folklore.

  • Mummification Museum

    Mummification Museum

    The Mummification Museum is a unique and captivating destination that offers visitors an extraordinary glimpse into the ancient Egyptian art of mummification. It houses a vast collection of well-preserved mummies, artifacts, and interactive exhibits.

  • Sfinge nel Deserto Bianco - Formazioni di gesso bianco

    Sfinge nel Deserto Bianco - Formazioni di gesso bianco

    La Sfinge nel Deserto Bianco è una straordinaria formazione rocciosa naturale situata nel Deserto Bianco dell'Egitto. Questa struttura, che ricorda la mitica creatura dell'antica tradizione egizia, si erge in un paesaggio surreale.

  • La casa inglese in Egitto - Un'oasi relizzata dalla guerra e dalla rivoluzione

    La casa inglese in Egitto - Un'oasi relizzata dalla guerra e dalla rivoluzione

    La Casa inglese in Egitto è un punto di riferimento storico che rappresenta un'affascinante reliquia del passato tumultuoso della regione, riflettendo l'impatto della guerra e della rivoluzione sull'oasi. Immerso nel deserto egiziano, questo gioiello architettonico occupa un posto importante nella storia.

  • I migliori parchi nazionali in Egitto per scoprire il lato selvaggio del Paese!

    I migliori parchi nazionali in Egitto per scoprire il lato selvaggio del Paese!

    È risaputo che l'Egitto ha un clima caldo e paesaggi desertici, ma meno si sa dei parchi nazionali e delle riserve naturali, che costituiscono oltre il 12% dell'area geografica totale del Paese. L'Egitto ha oltre 30 parchi nazionali, ognuno dei quali ospita una varietà di piante e animali, alcuni dei quali sono indigeni dell'Egitto e si trovano solo lì. I parchi nazionali sono destinazioni popolari per gli abitanti del Cairo, la capitale, che vengono a prendere una boccata d'aria fresca lontano dal trambusto della vita cittadina. I parchi nazionali e le riserve naturali del Paese, che attirano visitatori da tutto il mondo, sono una delle principali destinazioni turistiche dell'Egitto.

  •  Rilassarsi e distendersi sulle rive dei laghi nella terra delle piramidi

     Rilassarsi e distendersi sulle rive dei laghi nella terra delle piramidi

    Le persone che preferiscono la pace e la tranquillità apprezzeranno senza dubbio la possibilità di trascorrere del tempo da soli in mezzo alle bellezze naturali dell'Egitto, vicino ai laghi. La natura offre molta privacy grazie alla tranquillità dei corsi d'acqua e al cinguettio degli uccelli. In effetti, è un luogo meraviglioso per riflettere su se stessi e rigenerarsi ammirando lo splendore della natura.

Palazzo Beshtak

  • 05 16, 2023

Il palazzo fu costruito nel (740 AH = 1339 d.C.) per ordine del principe Seif al-Din Bashtak al-Nasiri. Egli vi aggiunse le aree circostanti e intorno ad esso furono costruite undici moschee e quattro templi di I monumenti dei Fatimidi e Dar Qatwan al-Saqi. Stava per crollare dopo il terremoto del Cairo del 1992 - il palazzo è stato riparato in collaborazione con l'Istituto tedesco di archeologia per due anni al costo di circa 50 milioni di sterline. 

È composto da due piani: al piano terra si trovano la sala, le stalle, i depositi di grano e le stanze della servitù. Il piano superiore comprende la sala dei banchetti. E le camere da letto, e conteneva un terzo piano per l'harem, che però è stato demolito.

Il palazzo ha tre facciate: la prima e la principale. Sul lato nord-occidentale, si affaccia su Al Moez Street. Si compone di tre piani con mashrabiyas che non sono sulla stessa linea. Piuttosto, ha due parti, una delle quali è incassata e l'altra prominente, e presenta disegni geometrici che sono un segno di bellezza.

Per quanto riguarda la seconda facciata. Si trova sul lato nord-est e si affaccia su un percorso simbolico. Presenta una serie di finestre coperte da quinte metalliche.

C'è anche un cancello che conduce al palazzo. La terza facciata, sul lato sud-occidentale, si affaccia sul vicolo di Beit al-Qadi e, per quanto riguarda l'ingresso, quello attuale è raggiungibile tramite una scala di legno ornata che conduce a una porta di legno con iscrizioni sul costruttore del palazzo. E la data della sua fondazione.

Aggiunge: L'ingresso conduce a un reparto quadrato che porta al secondo piano, a sinistra del quale si trovano le scuderie, a cui si accede attraverso un vestibolo con un antico pozzo di uso quotidiano. Per i cavalli, le scuderie hanno stanze speciali per gli addetti al servizio dei cavalli.

Dalla sala principale si accede a una scala ascendente. È preceduta da un tetto aperto e si compone di quattro iwan (uno spazio aperto quadrato per sedersi) e di una sala e di un tetto rivestiti di marmo Da queste singolari unità di illuminazione pendono belle forme geometriche e soffitti in legno, oltre agli iwan.

L'iwan orientale è caratterizzato da numerose sbarre di legno, quello occidentale da finestre in stucco intrecciate con vetri colorati, mentre l'iwan settentrionale è e quello meridionale, ognuno dei quali contiene campate a tre arcate che poggiano su colonne di marmo con basi e corone in stile islamico. A questa sala sono annesse alcune stanze e servizi igienici.

Una porta che conduce a corridoi che si affacciano sul pavimento Questi corridoi erano usati in passato per vedere cosa succedeva nella sala, dove le donne si riunivano nelle stanze dell'harem al terzo piano.

Non è permesso loro di sedersi con gli ospiti al secondo piano. Il Comitato per la conservazione delle antichità arabe è riuscito a scoprire una moschea ancora esistente sotto il palazzo. L'atrio del palazzo è composto da diverse stanze che si distinguono per i loro lussuosi soffitti, al centro delle quali si trova un meraviglioso bacino di marmo.

Questo è l'unico palazzo che conserva ancora le sue caratteristiche originali e dà agli studiosi di storia dell'architettura un'idea di come erano progettati i palazzi dell'epoca.

Il palazzo era usato abitualmente da molti; poi è stato trascurato e quasi distrutto, tranne le parti che conservano ancora le caratteristiche originali.

Fare tour per godere e fare picnic nei luoghi più belli dell'Egitto e vedere le civiltà di tutte le epoche e la bellezza dei luoghi e del Nilo attraverso pacchetti di viaggio in Egitto, tour di un giorno in Egitto ed escursioni a terra in Egitto.

Potete godervi la bellezza del Cairo e degli incredibili monumenti al suo interno facendo un viaggio con tour di un giorno al Cairo, 

Potete conoscere la bellezza delle strade del Cairo, la sua presenza e la sua storia facendo un viaggio da tutti i nostri distinti e unici pacchetti turistici di gruppo in Egitto. 

Ci sono anche molte aree classiche sorprendenti in Egitto، Che si può godere di tutti loro attraverso Egitto tour classici.

Si può anche fare un campo nei deserti più belli dell'Egitto.   È anche possibile osservare la bellezza dell'Egitto dal posto più bello nel cuore del Nilo attraverso tour di crociera sul fiume Nilo in Egitto.

È possibile godere di uno scenario mozzafiato e ammirare la bellezza e la civiltà degli antichi egizi e osservare la bellezza dei templi e delle statue faraoniche attraverso un viaggio di un giorno a Luxor.

Tag:
Condividi sui social media:

Domande frequenti sui tour in Egitto.

Leggi le migliori domande frequenti sui tour in Egitto

Al Cairo si possono fare molte escursioni per visitare le Piramidi di Giza, Saqqara, Memphis e il Vecchio Cairo. Potete visitare la strada di El Moez, El Hussien e il Palazzo Beshtak per avere il modo migliore di visitare il Cairo.

;

I partner di Cairo Top Tours

Scopri i nostri partner

EgyptAir
Fairmont
Sonesta
the oberoi