Sito archeologico di Dahshur



"Dahshur" è una delle zone turistiche frequentate dai visitatori di tutto il mondo per i suoi numerosi e grandiosi monumenti faraonici. Il faraone egiziano "Senefru" scelse l'altopiano roccioso di Dahshur per creare per lui una tomba, paragonabile a quella di suo padre, il faraone "Zoser", il proprietario della piramide di Saqqara.


Sito archeologico di Dahshur

Dahshur si trova a circa 40 chilometri a sud-ovest del Cairo ed è una delle cose da fare al Cairo che non è fortemente pressurizzata dai regolari Cairo Day Tours, all'estremità meridionale del vasto campo piramidale che inizia a Giza.

Gli scavi a Dahshur ci hanno mostrato i resti di sette piramidi, così come i complessi tombali costruiti per le regine e la nobiltà da Menfi fino alla 13a dinastia nel Medio Regno.

Le ultime due piramidi costruite a Dahshur furono infine distrutte dai segni del tempo, come la Piramide Nera (XII dinastia), gravemente danneggiata.

Dahshur è la patria di due delle piramidi egiziane meglio conservate. Entrambe costruite durante il regno del re Sneferu, fondatore della 4a dinastia, la piramide piegata e la piramide rossa a Dahshur sono considerate enormi prove dello sviluppo architettonico che alla fine portò alla costruzione della Grande Piramide del re Cheope e delle piramidi dei suoi brevi successori a Giza.

La piramide piegata è la prima delle piramidi di Dahshur ad essere costruita sotto il re Sneferu, è stato il primo tentativo dall'antico egizio di costruire una piramide dai lati lisci, ma si sono verificati errori di calcolo nella distribuzione delle rocce tagliate causando l'angolo della piramide non a dire il vero, ed è per questo che si chiama "The Bent Pyramid", questa piramide non è mai stata utilizzata dal Re che ha avviato subito un altro ambizioso piano.

Quando visiti Dahshur, non passerai solo il tuo tempo a scattare foto, i turisti avranno accesso a entrambe le sepolture rimanenti del re Senfru, la piramide rossa e quella piegata.

Re Sneferu ordinò la costruzione della seconda piramide di Dahshur, la Piramide Rossa imparando dai suoi errori. Una volta completata, la piramide è stata considerata un successo, poiché era completamente costruita, con un lato liscio, che si elevava fino a un'altezza (104 metri). Il nome della Piramide Rossa deriva dal suo calcare rosso. Si ritiene che sia il luogo di riposo del re Sneferu.

Immediatamente dopo la morte del re Sneferu, la terza piramide di suo figlio Khufutowas fu fabbricata dalla sua stessa eredità, costruita per noi La Grande Piramide di Giza, una delle sette meraviglie del mondo.

Sono state trovate diverse tombe di donne reali, situate vicino alla piramide della XII dinastia contenente una grande quantità di gioielli (la fase più alta della lavorazione dei metalli in Egitto durante questo periodo di tempo). La piramide di Senusret III con piramidi più piccole di donne reali. Intorno alle piramidi di Dahshur sono stati trovati enormi cimiteri di funzionari dell'Antico Regno e del Regno di Mezzo. La necropoli reale dell'Egitto durante il regno della XII dinastia, il re Amenemhat II era Dahshur.

a volte andiamo a Dahshur durante molti tour in Egitto che sono elencati qui: