Tomba di Ra Moza a Luxor | Tombe dei Nobili Luxor



la tomba di questo personaggio "Ra Moza" risale all'epoca di "Akhenaton", ed è uno dei cimiteri più grandi e importanti del cimitero. Inoltre, la tomba di Ramosa si distingue per il fatto di unire due periodi completamente diversi di due re che differivano nello stile e nelle credenze.


Tomba di Ra Moza a Luxor 

La tomba è incredibilmente

è incredibilmente vitale, in quanto la tomba di questa persona "Ra Moza" risale all'epoca di "Akhenaton", ed è uno dei cimiteri più importanti e più grandi della necropoli.

Tombe dei Nobili Luxor

Inoltre, la tomba di Ramosa si distingue per il fatto di unire due periodi totalmente diversi di due re che si sono succeduti alla moda e alle credenze dell'agenzia delle Nazioni Unite. Sulle sue pareti si vede l'apice della prosperità che l'arte raggiunse durante l'epoca di Amenhotep III, in termini di grazia, gusto, alternativa di colori e precisione delle iscrizioni. (Akhenaton) e che decideremo essere l'arte atoniana in relazione al dio Aten, e che ha registrato sulle sue pareti i testi primari associati alla scuola di pensiero dell'Aten. Il cielo e la terra possono durare fino a quando sono a disposizione".

La necropoli di Ramosa si caratterizza per le sue dimensioni massicce e per la presenza di 4 file di pilastri che sorreggono il tetto della sala trasversale. Quattro leggende nello stile di un pacchetto di papiri. La sala longitudinale termina con lo spazio delle offerte. è caratterizzata dalla presenza di 3 nicchie (vuoti) a destra e a sinistra dell'interno. è presumibilmente dedicata alle statue dei defunti, anche se l'opera non è stata consumata in questa lunga sala come ho spiegato prima. Lasciò Tebe e visitò Amarna.

Osservando le scene della sala occasionale, sulla sinistra dell'interno, si vede Ramosa che presenta le offerte, seguito da un gruppo di alti ufficiali che portano mazzi di papiro, poi si vedono alcuni parenti e ospiti che precedono Ramosa in quattro squadre, scene che si caratterizzano per la bellezza e l'accuratezza delle iscrizioni e che indicano l'ingegno del creativo egiziano. Sulla parete meridionale, l'artista ha dipinto a colori le scene della cerimonia che sembrano essere le prime opzioni dell'arte atoniana. è da notare nella fila inferiore un gruppo di donne in lutto tra due squadre di uomini che trasportano bouquet di papiro e arredi della cerimonia, e nella fila superiore 0. 5 una bara all'interno di una camera da letto. 5 c'è una bara all'interno della sua cabina su una nave che fa forza su una slitta e la precede il più piccolo strisciante, quello che viene definito "Techno", cioè la pelle dell'animale Associate in Nursing colorata di nero, al cui interno si trovava presumibilmente materiale per la mummificazione. Infine, su una parete identica, si vedono Ramosa e la sua compagna andare dal dio Osiride. Per quanto riguarda la parete occidentale, ci sono alcune scene incompiute che rappresentano Ramosa davanti al re monarca maschio, seduto nella sua cabina, dietro di lui siede l'immortale Maat, l'immortale della verità, e sotto il trono si vedono i nomi dei popoli dei 9 archi.

Giunto alla metà opposta della sala, vede a destra dell'interno direttamente Ramoza e la sua compagna e anche i portatori del sacrificio, poi una lettura di 3 dame che portano catene davanti a Ramosa e alla sua compagna, poi una lettura della purificazione della scultura del defunto da parte degli ecclesiastici. Amenhotep e la sua compagna. Poi si notano le scene dipinte sulla parete occidentale, da quella vera e propria si vede Ramosa che riceve mazzi di papiro, poi riceve un gruppo di alti statisti e alcune delegazioni straniere (nubiani, asiatici e libici), Poi vede la famosa scena del re maschio e della regina sua compagna sotto i raggi dell'Aten all'interno della cosiddetta Finestra Questa scena è stata registrata nella varietà dell'arte atoniana, che in seguito è cresciuta e si è sviluppata ad Amarna, poi c'è un gruppo di ragazze e uomini, presumibilmente un'agenzia delle Nazioni Unite venuta a congratularsi con Ramoza. Dopodiché, lo spettatore arriva alla sala longitudinale, che viene distrutta e l'opera non è finita.