Protettorato delle grotte della Valle di Sannur | Beni Suef



Sannur Valley Cave Beni Suef è uno dei protettorati naturali più importanti in Egitto, soprattutto per la sua vicinanza al Cairo, e ha una lunga storia. La grotta potrebbe essere il risultato di reazioni chimiche delle acque sotterranee sotto la superficie della terra e la loro miscelazione con il calcare, fin dall'era eocenica, cioè 40 milioni di anni fa, e queste interazioni hanno prodotto il marmo alabastro, il marmo più fine del mondo, che viene utilizzato nella fabbricazione di utensili ornamentali.


grotta di sannur beni suef 

"Valle di Sannur"... La più antica cava del mondo
A circa 200 km dalla capitale egiziana Il Cairo, precisamente nel governatorato di Beni Suef, si trova una delle più antiche grotte del mondo. La riserva delle grotte di Wadi Sannur è una delle più importanti attrazioni turistiche in Egitto, soprattutto per la sua vicinanza al Cairo, e ha una lunga storia.

protettorato della grotta della valle di Sannur 

È il risultato di una serie di reazioni chimiche delle acque sotterranee e della loro miscelazione con il calcare, a partire dall'era eocenica, 40 milioni di anni fa. Questo ha portato alla produzione del marmo alabastro, uno dei tipi di marmo più pregiati al mondo, e l'antico egiziano eccelleva nel suo utilizzo nella fabbricazione di utensili ornamentali.

protettorati naturali in egitto

La grotta di Wadi Sannur fa parte del deserto orientale. Si trova nell'altopiano di Al-Ma'adh a nord di Wadi Sannur a est di Beni Suef, cioè a 70 km dalla città di Beni Suef. In macchina per più di un'ora, poi il viaggio inizia a piedi per una distanza di non meno di un'altra mezz'ora.

Scoperta
La "Grotta di Sannur" è uno dei più importanti depositi di cava a cui lo scultore egiziano si è affidato per fare la sua storia, dalle statue di pietra, da cui ha estratto il minerale di alabastro per scolpire le statue, e per fare vasi, vasi, scarabei, e altri strumenti che sono stati trovati nelle tombe dei re e dei popolani, ed è rimasta una delle principali cave di minerale. Marmo fino al 1991, e all'inizio del 1992, mentre gli operai della cava erano impegnati nel lavoro, avvenne un'esplosione che rivelò un'apertura che portò alla scoperta della grotta.

Non appena si conclusero gli studi e le ricerche scientifiche e geologiche, che conclusero l'importanza della grotta come una delle più antiche grotte del mondo, e la principale permanente per gli antichi egizi nella realizzazione della loro civiltà della pietra, il Primo Ministro emise la risoluzione n. 1204 del 1992, che stabiliva la registrazione della grotta Wadi Snoor come riserva naturale, nel quadro della legge n. 102 del 1983 riguardante le riserve naturali, il cui terzo articolo stabilisce il divieto di qualsiasi azione, comportamento, attività o procedura che possa danneggiare e deteriorare l'ambiente naturale e selvaggio circostante.

La grotta risale all'Eocene medio, circa 47 milioni di anni fa. L'acqua cominciò a dissolvere il calcare, formando piccole fosse di dissoluzione, prima che si collegassero tra loro, il che portò alla formazione di una piccola cavità. Questo portò alla sua risalita e al graduale livello dell'acqua al suo interno. Con i cambiamenti climatici e la tendenza alla siccità, l'acqua immagazzinata cominciò a filtrare attraverso le fessure, il che portò alla formazione di alcune soluzioni, acidi e sedimenti che testimoniano l'esistenza di periodi umidi che attraversarono la terra di Wadi Sanur e il deserto orientale.

Nella grotta di Wadi Sannur sono state trovate grandi quantità di materiali decorati, costituiti da stalagmiti, stalattiti, tende e belle colonne. La grotta è composta da due grandi baie a destra e a nord dell'apertura che porta al suo interno, nella parte destra delle quali si trovano formazioni calcaree, prendendo diverse forme di pere, isole e barriere coralline.

L'importanza della grotta di Sannur
La qualità e la rarità delle formazioni naturali che si trovano nella grotta fanno di questo luogo uno dei più rari sulla terra. Il luogo sembra essere un'arena ideale per i ricercatori per condurre studi dettagliati e comparativi che possono aiutare a ottenere una comprensione più profonda delle condizioni ambientali che erano presenti durante l'era antica.

Il nostro team vi aiuterà a viaggiare in Egitto e sperimentare il tempo soleggiato del nostro bel paese durante la Pasqua 2022, grazie alla loro vasta conoscenza del turismo egiziano. Puoi personalizzare il tuo pacchetto selezionando uno dei nostri pacchetti di viaggio in Egitto o sfruttare al massimo il tuo tempo in una breve visita, imparando di più sulla storia egiziana e le sue affascinanti storie e vivendola attraverso tour privati al Cairo. Partecipa a uno dei nostri tour economici in Egitto attraverso il deserto del Sahara, come i tour di Siwa dal Cairo, per esempio, o preferibilmente i tour nel Deserto Bianco d'Egitto. Scoprite i nostri tour di un giorno ad Assuan, fate una gita di un giorno da Assuan ad Abu Simbel, o viaggiate via terra e godetevi i nostri tour di un giorno a Luxor per vedere gli incredibili templi di Karnak, il Tempio di Luxor, il Tempio di Hatshepsut, e vedete le meravigliose tombe splendidamente dipinte nella Valle dei Re, questo è il luogo dove i re e i governanti del nuovo regno riposano in pace e imparate i loro riti di mummificazione e sepoltura.