Valle dei Re a Luxor



La storia della Valle dei Re è completamente cambiata quando Howard Carter ha scoperto la tomba di Tutankhamon, che è stata ritrovata intatta nel 1922. La scoperta della tomba ha inaugurato una nuova era del turismo egiziano, mentre i tesori di Tutankhamon hanno visitato il mondo e ha generato un nuovo interesse mondiale per la storia dell'antico Egitto.


Valle dei Re a Luxor

La Valle dei Re, Wadi El Muluk in arabo, visitata di solito durante l'alta stagione dei pacchetti di viaggio in Egitto e dei tour di un giorno in Egitto. conosciuta anche come la Valle delle Porte dei Re e situata nella parte meridionale dell'Egitto, conosciuta come l'Alto Egitto, dove i Faraoni del nuovo regno usarono questa valle come sito per le tombe reali invece di costruire enormi piramidi che furono notate durante l'antico regno per quasi 500 anni, (dal XVI all'XI secolo aC), sono tombe scavate nella roccia che sono state divise nella montagna dei faraoni.

Dopo il periodo di gloria delle piramidi, i sovrani si voltarono per scolpire le loro tombe nella valle per molte ragioni, la più importante è il furto delle piramidi e la caduta della divinità del re e quella volta che Tebe o Luxor divennero la capitale dell'Egitto appena iniziato il periodo di gloria Valley of the kings

La Valle dei Re è una stretta valle di roccia rossa generica, ma è nascosta, sotto terra, numerose tombe di quasi 70 faraoni che governarono l'Egitto durante il nuovo regno e tra loro ci sono i famosi re che sono ben noti come i il faraone d'oro Tutankhamon, Ramses II, Ramses VI, Seti I e molti altri. Gli scavi sono in corso fino ad ora in alcune tombe, e sono tra le meglio conservate in termini di pitture murali, scene, incisioni, ma la maggior parte delle tombe reali è visitabile ad eccezione di due tombe che richiedono un biglietto aggiuntivo. Testimoniare gli eccellenti dipinti murali e vedere il grande metodo richiesto per costruirli è meritevole tenendo presente il tempo e gli strumenti che sono stati utilizzati per un'arte così unica per visitarla in qualsiasi momento dell'anno anche con il clima più caldo.

È stato scoperto sulla riva occidentale del fiume Nilo a Luxor ed è considerato tra i luoghi più consigliati per le incomparabili collezioni di tombe e interessanti monumenti antichi. La posizione lo rende uno dei luoghi più straordinari per scoprire l'antica storia egizia. Gli egittologi hanno scavato nell'area della Valle dei Re per secoli e fino ad ora ci hanno ancora sorpreso con nuove scoperte!

La scoperta più preziosa nella Valle dei Re ha fatto lavorare gli archeologi per circa due secoli. Se tutte le tombe nella valle dei re fossero aperte ai visitatori, sarebbe stato molto difficile aprirla a tutto il gran numero di cercatori di storia, ma fortunatamente la possibilità di un compito così enorme è escreta per te.

Le autorità turistiche aprono solo alcune tombe alla volta per consentire la necessaria sequenza frequente di manutenzione e riparazione. prendere posto. Ma ci sono certamente alcune tombe degne di nota che sono aperte in qualsiasi momento. Puoi dire alla tua guida quali vuoi visitare e lui può aiutarti immediatamente.

Le tombe più famose non sono sicuramente le più emozionanti e un biglietto per la Valle dei Re ti dà la possibilità di entrare in tre tombe diverse. È necessario un biglietto separato per entrare nella tomba di Tutankhamon, anche se potresti trovare il sito come un labirinto, soprattutto ha bisogno di un costo aggiuntivo.

La Valle dei Re era l'unico luogo di sepoltura centrale per quasi tutti i re reali e i faraoni dell'era dell'antico Egitto del Nuovo Regno (3539 anni fa). I più famosi famosi tra loro che furono sepolti lì sono Tutankhamon, Seti I e Ramses II. Inoltre, troverai le tombe della maggior parte della XVIII dinastia, XIX dinastia e XX dinastia Regine, alti sacerdoti e altre élite di quel periodo.

Tutankhamon è stato reso famoso dopo la scoperta della sua tomba non per essere un faraone con i risultati più notevoli, ma perché la sua tomba era l'unica tomba ad essere trovata intatta senza alcuna perdita dei monumenti che furono sepolti con il re bambino, e tutti questi manufatti sono esposti in una parte speciale all'interno del Museo delle Antichità Egizie al Cairo