Al-Ismailia Governorate Egitto



Il Governatorato di Ismailia è uno dei governatorati situati ai confini orientali della Repubblica Araba d'Egitto nel mezzo del Canale di Suez, e l'area totale del Governatorato di Ismailia è di 5066 km 2, ed è abitata da circa un milione e trecento mille persone. Il governatorato comprende anche una parte della penisola del Sinai dopo la divisione amministrativa nel 1979.


Al-Ismailia Governorate Egitto

La prima pietra fu posta per la fondazione del Governatorato di Ismailia, che in precedenza era chiamata la città di Timsah, perché si trovava a nord del Lago Timsah il 27 aprile 1862 d.C. durante l'era di Said Pasha, e l'anno successivo, fu chiamata Ismailia in relazione al sovrano d'Egitto durante quel periodo di Khedive Ismail, mentre il lancio ufficiale del Governatorato di Ismailia avvenne durante una cerimonia a cui parteciparono diversi capi del mondo nel 1869 d.C. per aprire il Canale di Suez.

Questa città parte dal villaggio di Al-Mahsima e si estende fino al villaggio di Dhahria, che è una delle città più famose della Repubblica d'Egitto con coltivazioni di mango e fragole, abitata da circa 48mila persone.

East Bridge
Si chiama est per via della sua presenza a est del Canale di Suez, e comprende anche parte della sua area, parte della penisola del Sinai, e questa città fu costruita sulle rovine di un cimitero risalente all'epoca romana, diversi nomi come come Tharo e Sila furono chiamate in questa regione, e contiene diversi monumenti archeologici come la fortezza che fu costruita dal sultano mamelucco Qansuh Al-Ghuri.

E tra i luoghi antichi che esistono in questa città c'è il Museo di Archeologia Ismailita

Il Museo di Archeologia del Governatorato risale alla sua costruzione nel 1913 d.C. da un gruppo di ingegneri che lavorano nella Compagnia Internazionale di Navigazione Marittima, e si distingue per il carattere architettonico che è stato costruito su di esso assumendo la forma di un tempio, e il museo comprende molti rari manufatti risalenti all'era faraonica, e aveva aperto Le porte del museo per consentire ai visitatori di visitarlo per la prima volta nel 1934. Aggiungendo che c'è anche il Museo di De Lesseps, il motivo della la designazione di questo museo si deve all'ingegnere francese Ferdinand De Lesseps, che aveva sede nella sua residenza ed era stato concesso dal Khedive Ismail il privilegio di scavare il Canale di Suez, e il museo racchiude al suo interno alcune mappe, strumenti, effetti personali e ingegneria disegni. Abu Atwa Tank Museum. Tabia Orabi, il nome di questa Tabia fu dato al leader della grande battaglia della collina, il capo Ahmed Orabi, che resistette con coraggio e tenacia all'occupazione britannica.

 

Il nostro team vi aiuterà a viaggiare in Egitto e sperimentare il tempo soleggiato del nostro bel paese durante la Pasqua 2022, grazie alla loro vasta conoscenza del turismo egiziano. Puoi personalizzare il tuo pacchetto selezionando uno dei nostri pacchetti di viaggio in Egitto o sfruttare al massimo il tuo tempo in una breve visita, imparando di più sulla storia egiziana e le sue affascinanti storie e vivendola attraverso tour privati al Cairo. Partecipa a uno dei nostri tour economici in Egitto attraverso il deserto del Sahara, come i tour di Siwa dal Cairo, per esempio, o preferibilmente i tour nel Deserto Bianco d'Egitto. Scoprite i nostri tour di un giorno ad Assuan, fate una gita di un giorno da Assuan ad Abu Simbel, o viaggiate via terra e godetevi i nostri tour di un giorno a Luxor per vedere gli incredibili templi di Karnak, il Tempio di Luxor, il Tempio di Hatshepsut, e vedete le meravigliose tombe splendidamente dipinte nella Valle dei Re, questo è il luogo dove i re e i governanti del nuovo regno riposano in pace e imparate i loro riti di mummificazione e sepoltura.