La trentesima dinastia dell'antico Egitto



Il primo faraone della dinastia 30yh era Nekhtnebef, sebbene l'ordine di successione sia stato spesso discusso. Il numero di monumenti lasciati da questo sovrano potrebbe dare l'impressione di un periodo di ininterrotta pace e prosperità. Le parti più antiche di Philae sono dovute a lui


La trentesima dinastia dell'antico Egitto

A Edfu, è ricordato come donatore di vaste terre al tempio di Horus; una grande stele ad Ashmunein (Ermoupolis) commemora i numerosi edifici aggiunti ai templi della dea Nehmetaway, della divinità primordiale Ogdoad e del grande Thoth stesso.

Infine, da Naucratis arriva una preziosa iscrizione che ricorda l'imposizione di una tassa del 10 per cento sulle merci importate e lavorate in questa città, i cui proventi erano destinati ad arricchire la dea Neith di Sais. Durante il suo regno, invece, dovette affrontare, uscendo vincitore, l'ennesimo tentativo di invadere i Persiani, nel 373 a.C. Gli anni successivi furono invece segnati dalla ribellione dei satrapi delle varie province persiane, e Nekhtnebef riuscì a proteggersi fornendo sussidi in oro ai vari contendenti.

Alla morte di Nectanepo, nel 363 a.C., gli succedette suo figlio Teos, o Tachos, come viene chiamato da qualche autore greco, nome già portato da. suo padre. I tempi sembravano maturi per un attacco diretto alla Persia. Il vecchio re Agesilao arrivò con mille opliti in Egitto, dove l'ateniese lo raggiunse.

Nectanepo fu eletto faraone in seguito al fallimento della spedizione contro la Fenicia organizzata dal suo predecessore Teos. Visto dal punto di vista egiziano, il regno di Nectanepo potrebbe apparire quasi una replica esatta di quello di Nekhtnebef. Entrambi i sovrani regnarono diciotto anni e svolgevano un'enorme attività edilizia.

Nel frattempo, tuttavia, l'ascesa al trono di Artaserse III Oco portò nuova vita all'impero persiano. Nel 343 a. C. inizia la grande campagna di guerra contro l'Egitto. Punto di forza era la resistenza delle truppe egiziane a Pelusio, ma prevaleva l'enorme potenza dell'esercito persiano.

Nectanepo, in preda al panico, invece di difendere le sue posizioni, si ritirò a Memphis disposto a sostenere un assedio. Le città del delta, tuttavia, capitolarono una dopo l'altra, fino alla presa di Bubastis. Nectanepo, rendendosi conto che la situazione era disperata, raccolse quanto più poteva dei suoi beni e partì sul fiume "per l'Etiopia", dopodiché non si sapeva più di lui.

 

Il nostro team vi aiuterà a viaggiare in Egitto e sperimentare il tempo soleggiato del nostro bel paese durante la Pasqua 2022, grazie alla loro vasta conoscenza del turismo egiziano. Puoi personalizzare il tuo pacchetto selezionando uno dei nostri pacchetti di viaggio in Egitto o sfruttare al massimo il tuo tempo in una breve visita, imparando di più sulla storia egiziana e le sue affascinanti storie e vivendola attraverso tour privati al Cairo. Partecipa a uno dei nostri tour economici in Egitto attraverso il deserto del Sahara, come i tour di Siwa dal Cairo, per esempio, o preferibilmente i tour nel Deserto Bianco d'Egitto. Scoprite i nostri tour di un giorno ad Assuan, fate una gita di un giorno da Assuan ad Abu Simbel, o viaggiate via terra e godetevi i nostri tour di un giorno a Luxor per vedere gli incredibili templi di Karnak, il Tempio di Luxor, il Tempio di Hatshepsut, e vedete le meravigliose tombe splendidamente dipinte nella Valle dei Re, questo è il luogo dove i re e i governanti del nuovo regno riposano in pace e imparate i loro riti di mummificazione e sepoltura.