Articoli Recenti

  • Gabal Shayeb Al Banat - Red Sea Mountain

    Gabal Shayeb Al Banat - Red Sea Mountain

    Gabal Shayeb Al Banat, also known as Mount Shayeb Al Banat, is a stunning mountain located in the Eastern Desert of Egypt. The mountain holds cultural significance and attracts visitors seeking natural beauty and captivating folklore.

  • Mummification Museum

    Mummification Museum

    The Mummification Museum is a unique and captivating destination that offers visitors an extraordinary glimpse into the ancient Egyptian art of mummification. It houses a vast collection of well-preserved mummies, artifacts, and interactive exhibits.

  • Sfinge nel Deserto Bianco - Formazioni di gesso bianco

    Sfinge nel Deserto Bianco - Formazioni di gesso bianco

    La Sfinge nel Deserto Bianco è una straordinaria formazione rocciosa naturale situata nel Deserto Bianco dell'Egitto. Questa struttura, che ricorda la mitica creatura dell'antica tradizione egizia, si erge in un paesaggio surreale.

  • La casa inglese in Egitto - Un'oasi relizzata dalla guerra e dalla rivoluzione

    La casa inglese in Egitto - Un'oasi relizzata dalla guerra e dalla rivoluzione

    La Casa inglese in Egitto è un punto di riferimento storico che rappresenta un'affascinante reliquia del passato tumultuoso della regione, riflettendo l'impatto della guerra e della rivoluzione sull'oasi. Immerso nel deserto egiziano, questo gioiello architettonico occupa un posto importante nella storia.

  • I migliori parchi nazionali in Egitto per scoprire il lato selvaggio del Paese!

    I migliori parchi nazionali in Egitto per scoprire il lato selvaggio del Paese!

    È risaputo che l'Egitto ha un clima caldo e paesaggi desertici, ma meno si sa dei parchi nazionali e delle riserve naturali, che costituiscono oltre il 12% dell'area geografica totale del Paese. L'Egitto ha oltre 30 parchi nazionali, ognuno dei quali ospita una varietà di piante e animali, alcuni dei quali sono indigeni dell'Egitto e si trovano solo lì. I parchi nazionali sono destinazioni popolari per gli abitanti del Cairo, la capitale, che vengono a prendere una boccata d'aria fresca lontano dal trambusto della vita cittadina. I parchi nazionali e le riserve naturali del Paese, che attirano visitatori da tutto il mondo, sono una delle principali destinazioni turistiche dell'Egitto.

  •  Rilassarsi e distendersi sulle rive dei laghi nella terra delle piramidi

     Rilassarsi e distendersi sulle rive dei laghi nella terra delle piramidi

    Le persone che preferiscono la pace e la tranquillità apprezzeranno senza dubbio la possibilità di trascorrere del tempo da soli in mezzo alle bellezze naturali dell'Egitto, vicino ai laghi. La natura offre molta privacy grazie alla tranquillità dei corsi d'acqua e al cinguettio degli uccelli. In effetti, è un luogo meraviglioso per riflettere su se stessi e rigenerarsi ammirando lo splendore della natura.

Bayt Al-Suhaymi ("Casa di Suhaymi")

  • 05 16, 2023

Architettura di Bayt al-Suhaymi 

"Beit Al-Suhaimi" è una casa archeologica situata nel cuore del vecchio Cairo, in particolare in Al-Darb Al-Asfar Lane nel distretto di Al-Gamaleya, che si dirama da Al-Muizz Li Din Allah Al-Fatimid Street, con un'area di ​​duemila metri quadrati, composto da due case, la prima nell'area tribale, costruita dallo sceicco Bandar Al-Trajan Abdel-Wahab Al-Tablawi nel 1648 d.C., e ha registrato questo su un blocco di legno in una delle pareti di la casa, e la seconda nell'area marina, fondata dallo sceicco Bandar Al-Trajan Ismail bin Ismail Shalabi nel 1797 d.C., e unì le due case in un'unica casa.

La casa di Al-Suhaimi era conosciuta con quel nome in relazione a un altro dei suoi residenti, lo sceicco del Rawaq dei turchi nel nobile Al-Azhar, Muhammad Amin Al-Suhaimi, che nacque a Mecca Al-Mukarramah e venne a Egitto per stabilirsi in quella casa, e in essa ha allestito notti di Ramadan, e ne ha fatto un'arena religiosa e laica per la consultazione, e ne ha fatto un rifugio per i passanti, e quando morì nel 1928, lo stato egiziano contattò la sua famiglia, girando la casa in uno degli antichi monumenti islamici in Egitto nel 1931.

Nonostante l'importanza della casa come uno dei monumenti islamici del Cairo, rimase per molti anni emarginata e trascurata, fino a quando lo stato non iniziò a restaurarla nel 1994 d.C., per tornare di nuovo al suo stato originale e ricevere visitatori come museo archeologico, e durante il processo di restauro, gli operai hanno trovato scavi che confermano che la casa è stata costruita su macerie e rimane Edifici risalenti all'epoca fatimide, e nel 2000 è stata aperta per essere un centro culturale e artistico che esprime l'identità egiziana, in cui il Il Ministero della Cultura tiene varie manifestazioni del patrimonio egiziano, specialmente nel mese di Ramadan, come gli spettacoli di Aragouz, Shadow Fantasy e Tanoura.

La descrizione dell'architettura di Bayt al-Suhaymi
Si nota nella casa di al-Suhaimi che fu interessata dalla progettazione ottomana di vecchi edifici, che erano costruiti di soli due piani, il primo chiamato "Salamlek", che è quella parte destinata a ricevere gli ospiti di sesso maschile, e il secondo piano si chiama “Haramlek”, che è la parte dedicata all'harem del Sultano, e i Muharram is Strangers sono completi sconosciuti, e solo il proprietario della casa vi entra, quindi è composta da due piani e due piattini, la parte anteriore è un giardino in mezzo al quale si trova un "takhtboush", ovvero una "panca" di legno decorata con legno di tornitura, e la parte posteriore era destinata al servizio, in quanto contiene una bacinella per l'acqua, un attrezzo per l'irrigazione e un mulino per la farina piatto Gestito da animali.

Alla porta della casa ci sono due ulivi e sidr, e appena varcata la porta ci si trova al pianterreno dell'Alto Egiziano, una grande sala di forma regolare divisa in due iwan, e la iwan è una sala coperta circondata da tre muri, e il quarto lato è completamente aperto o fiancheggiato da colonne E sebbene a volte sia preceduto da un corridoio aperto che si affaccia sul cortile interno, tra gli iwan, uno spazio basso chiamato "il Daraqa, ” che è il luogo che mantiene la privacy all'interno della casa.

Sulle pareti degli iwan si stende una lunga striscia, inscritta con versi del poema Nahj al-Barda, le più belle poesie del poeta egiziano Ahmed Shawky in lode del Profeta, come per il soffitto della sala di legno ricoperto di disegni e motivi vegetali colorati, e c'è un altro iwan aperto sul cortile nautico, con un soffitto ligneo simile a un tetto La sala, Come per il Basso Egitto, assomiglia completamente all'Alto Egitto tranne che è di dimensioni maggiori e ha un aspetto più preciso e lussuoso dettagli architettonici. Al centro vi è un bacino d'acqua disegnato con marmo dorato, e un altro bacino utilizzato per l'irrigazione delle piante è chiamato "fusqah" a forma di candelabro.

Salendo al primo piano, troverete un gruppo di sale simile a quella del pianterreno, tranne per il fatto che contiene molte finestre ricoperte di mashrabiya o ganci di legno, alcune delle quali si affacciano sul piattino, altre sulla strada, e da dietro di loro le donne di casa possono vedere cosa succede in strada o nel giardino senza che nessuno scommetta, poiché lo usavano per raffreddare le "piastrelle di ceramica", e si crede che questo sia il motivo dell'idea di mashrabiya. I libri del patrimonio confermano che la parola mashrabiya si riferisce al verbo "bere", e l'assenza di un iwan su questo piano non ci fa sapere se queste sale sono designate per dormire o qualcos'altro, oltre ad alcune stanze private.

Una delle stanze della sezione marina, le cui pareti erano ricoperte di "faience" azzurra decorata con delicati disegni vegetali, e comprendeva un gruppo di pentole in porcellana e ceramica colorata, quindi è probabile che fosse la "cucina" della casa , accanto c'è una stanza molto piccola che era usata per conservare il cibo, e ci sono due bagni Hanno un soffitto a volta con aperture in vetro rotonde che aiutano  ai raggi del sole, di cui uno d'estate e l'altro d'inverno, dove è presente una stufa per riscaldare l'acqua per le sedute di "massaggio", oltre ad un tradizionale terzo bagno, rivestito in marmo bianco, con soffitto a cupola e aperture quadrate e circolari coperte di vetri colorati, e la casa non aveva letti per dormire, quindi i suoi residenti dormivano su materassi di velluto decorato.

Completa la tua visione della bellezza con un tour in Egitto
Il Cairo ospita alcuni dei monumenti storici, islamici e copti più affascinanti del mondo, quindi approfitta dei nostri tour giornalieri del Cairo per dare un'occhiata al passato e goderti tutto ciò che questa magnifica città ha da offrire. In alternativa, puoi unirti a uno dei nostri pacchetti di viaggio in Egitto per vedere tutti i luoghi senza tempo dell'Egitto con una guida turistica esperta.

Il nostro team vi aiuterà a viaggiare in Egitto e sperimentare il tempo soleggiato del nostro bel paese durante la Pasqua 2022, grazie alla loro vasta conoscenza del turismo egiziano. Puoi personalizzare il tuo pacchetto selezionando uno dei nostri pacchetti di viaggio in Egitto o sfruttare al massimo il tuo tempo in una breve visita, imparando di più sulla storia egiziana e le sue affascinanti storie e vivendola attraverso tour privati al Cairo. Partecipa a uno dei nostri tour economici in Egitto attraverso il deserto del Sahara, come i tour di Siwa dal Cairo, per esempio, o preferibilmente i tour nel Deserto Bianco d'Egitto. Scoprite i nostri tour di un giorno ad Assuan, fate una gita di un giorno da Assuan ad Abu Simbel, o viaggiate via terra e godetevi i nostri tour di un giorno a Luxor per vedere gli incredibili templi di Karnak, il Tempio di Luxor, il Tempio di Hatshepsut, e vedete le meravigliose tombe splendidamente dipinte nella Valle dei Re, questo è il luogo dove i re e i governanti del nuovo regno riposano in pace e imparate i loro riti di mummificazione e sepoltura. 

Es gibt interessante Dinge über das Gouvernement Südsinai in Ägypten zu erfahren. Einige Leute sind dorthin gereist und haben eine Menge cooler Fakten darüber erfahren.

Tag:
Condividi sui social media:

Domande frequenti sui tour in Egitto.

Leggi le migliori domande frequenti sui tour in Egitto

Bayt Al-Suhaymi, nota anche come Casa di Suhaymi, è una casa storica situata al Cairo, in Egitto. Fu costruita durante il periodo ottomano del XVII secolo, precisamente nel 1648. La casa fu costruita per il ricco mercante egiziano Abdel Wahab el Tablawy e servì come residenza privata per la sua famiglia. Nel corso dei secoli, la casa ha subito alcune ristrutturazioni e restauri per preservare il suo patrimonio architettonico e culturale. Oggi è un esempio ben conservato di architettura tradizionale di epoca ottomana al Cairo e funge da museo aperto al pubblico.

;

I partner di Cairo Top Tours

Scopri i nostri partner

EgyptAir
Fairmont
Sonesta
the oberoi