Monastero di San Simone il conciatore



La chiesa è uno dei capolavori architettonici più rari scolpiti nel cuore del monte Mokattam, in quanto è una combinazione della bellezza della natura e dell'architettura distintiva. È diventata una delle attrazioni turistiche più importanti per essere la più grande in Egitto, con una capacità di 20.000 persone, e ha 76 immagini registrate.


Monastero di San Simone il conciatore

Una volta entrati nella zona del monte Mokattam e avvicinati all'area di Abagya, i tuoi occhi ti condurranno a uno dei manufatti architettonici più rari scolpiti nel cuore del monte Mokattam e uno dei segni creativi della montagna. L'alta montagna si fonde con l'architettura distintiva in cui è stato costruito il monastero, ed è diventata un sito visitato da un gran numero di turisti in tutto il mondo.

San Simone il conciatore era un artigiano che visse durante il X secolo e il suo monastero è considerato una delle cose da fare al Cairo, ma di solito non è visitato durante gli itinerari di breve durata e il Tour di un giorno al Cairo e la chiesa rupestre dedicato a lui potrebbe non durare per altri 10. Utilizzando una grotta preesistente e il pendio che portava al monastero può ospitare 20.000 persone su un pulpito centrale. Diverse grotte sono state anche formate in spazi separati della chiesa, e tutte sono state collegate per creare un enorme complesso cristiano nel cuore della città dei rifiuti. Centinaia di migliaia di persone fanno il pellegrinaggio ogni anno al monastero. Centinaia di migliaia di persone fanno il pellegrinaggio ogni anno al monastero.

La chiesa principale lì prende il nome dalla Vergine Maria e da San Simone in commemorazione della storia dell'apertura del monte Mokattam nel novembre del 979, quando Simone il conciatore è stato scelto per completare questo miracolo. La montagna di Mokattam si trova di fronte alla cittadella di Saladino.

Secondo gli storici, Ya'qub ibn Kulas, di origine ebraica, il ministro del califfo al-Mu'izz Ledin Ellah, era ferocemente anticristiano, e il califfo era un uomo di conoscenza e di letteratura. Quest'ultimo ha invitato il patriarca dei copti a discutere gli ebrei in materia di religione in sua presenza, e il patriarca ha risposto all'invito, accompagnato dal vescovo Sawyros Ibn Al-Maqfa. Durante la discussione, Sawyerus ha accusato gli ebrei di ignoranza, citando un versetto dal Libro di Isaia che dice: "Il toro conosce il suo bastone e l'asino è il proprietario del suo proprietario. Israele non lo sa! Il mio popolo non capisce! " (Isaia 1: 3). Ciò ha scatenato l'ira di Ibn Kallas, che ha deciso con uno dei suoi compagni di rispondere ai cristiani dando la caccia a un buco nei loro libri, e la sua ricerca ha concluso un versetto nel Nuovo Testamento in cui Cristo si rivolge ai suoi discepoli: "Se tu avessi fede come un granello di senape, diresti a questa montagna di andare di qui a là Così si muove, e niente ti è impossibile. "(Matt 20:17).

Il ministro presentò quel versetto al califfo e gli chiese di costringere i cristiani a provare l'affermazione del loro libro. Questo fece appello al califfo, che voleva sbarazzarsi della montagna a est del Cairo. D'altra parte, se i cristiani eludessero l'adempimento del versetto evangelico, sarebbe una prova dell'invalidità della loro religione e credenza. Al-Moez ha inviato il patriarca per informarlo della sua richiesta, minacciandolo se avesse fallito con gravi conseguenze e dandogli tre giorni per attuare questo. L'intera chiesa del paese durante quel periodo digiunava e pregava.

Il racconto religioso completa il racconto, parlando dell'apparizione della Vergine Maria al patriarca la terza mattina. Gli ho detto di andare a vedere un uomo che portava una brocca d'acqua, che sarebbe stato il prescelto per completare il miracolo sulle sue mani. Dopo aver eseguito il comandamento della Vergine, Simone trovò il Kharaz e gli raccontò quello che era successo. Quanto a quest'ultimo, ha chiesto al patriarca di rimanere tra la gente nel giorno previsto per spostare la montagna e da lì avrebbe eseguito la preghiera mentre il patriarca avrebbe tracciato il segno della croce. Ciò fu fatto, disse, quando si verificò un grande terremoto e la montagna si spostò finché il sole non ansimò sotto di essa. Dopo di che, Al-Kharaz è scappato in modo che nessuno potesse essere lodato.

Su 2 fasi furono costruite la Vergine Maria e la Cattedrale di San Simone. in primo luogo, era solo un'enorme grotta di calcare nella montagna. La seconda tappa è stata nel novembre 1994, in occasione della festa di San Simone. Intorno all'altare furono costruiti dei sedili fissi a forma di auditorium a quarto di cerchio per ospitare fino a cinquemila persone ed è per questo che divenne la chiesa più grande del Monastero.

Un'altra chiesa sorprendente nel monastero è la chiesa di San Bola, che prende il nome da San Bola il primo pellegrino per le virtù che possedeva. Ha vissuto in grotte e solitudine per 70 anni durante i quali non ha mai visto un volto umano.

La grotta della Cappella è stata scoperta nel 1986 durante i lavori di costruzione quando un'enorme roccia è caduta mostrando un'apertura nel soffitto della grotta. Una storia interessante su questa chiesa è avvenuta nel gennaio 1992 quando è stata messa in pericolo da un incendio causato da una scintilla elettrica. L'immagine di Gesù Cristo che si estende nella chiesa e l'altare non sono state danneggiate da nessuna parte mediana, anche se l'intero interno della grotta è stato danneggiato.

Poi abbiamo la chiesa di San Marco (che prende il nome da San Marco, il primo predicatore e considerata la prima chiesa in Africa ed Egitto) e San Simone il conciatore.

Il nostro team vi aiuterà a viaggiare in Egitto e sperimentare il tempo soleggiato del nostro bel paese durante la Pasqua 2022, grazie alla loro vasta conoscenza del turismo egiziano. Puoi personalizzare il tuo pacchetto selezionando uno dei nostri pacchetti di viaggio in Egitto o sfruttare al massimo il tuo tempo in una breve visita, imparando di più sulla storia egiziana e le sue affascinanti storie e vivendola attraverso tour privati al Cairo. Partecipa a uno dei nostri tour economici in Egitto attraverso il deserto del Sahara, come i tour di Siwa dal Cairo, per esempio, o preferibilmente i tour nel Deserto Bianco d'Egitto. Scoprite i nostri tour di un giorno ad Assuan, fate una gita di un giorno da Assuan ad Abu Simbel, o viaggiate via terra e godetevi i nostri tour di un giorno a Luxor per vedere gli incredibili templi di Karnak, il Tempio di Luxor, il Tempio di Hatshepsut, e vedete le meravigliose tombe splendidamente dipinte nella Valle dei Re, questo è il luogo dove i re e i governanti del nuovo regno riposano in pace e imparate i loro riti di mummificazione e sepoltura.