La cittadella di Qaitbey



Considerata una delle roccaforti militari islamiche più belle del bacino del Mediterraneo, la cittadella di Qaitbay ad Alessandria fu costruita dal sultano Qaytbay sulle rovine dell'antico faro di Alessandria per respingere una possibile invasione da parte dei turchi ottomani.


La fortezza medievale di Qaitbey fu costruita nel XV secolo sull'isola di Pharos dove si trovava il famoso faro di Pharos di Alessandria, costruito sulle rovine dell'antico faro. Gode ​​di una posizione perfetta, al termine di una stretta striscia di terra che si estende nel porto orientale di Alessandria. Dopo essere durato circa due secoli, il faro era già in rovina nel XV secolo.

Nel 1480 il sultano mamelucco Qaitbey decise di utilizzare le sue fondamenta ancora solide per stabilire una roccaforte costiera contro i turchi, ciò che rimane oggi della fortezza non è per nulla fedele alla sua prima struttura, poiché subì i pesanti attacchi navali degli eserciti britannici, dopo di che fu in gran parte ricostruito. La fortezza non ha più avuto funzioni militari per molto tempo, ora ospita un piccolo museo navale

la cittadella di Qaitbey ha avuto un ruolo importante nell'occupazione britannica dell'Egitto i soldati della marina britannica che attraversavano il Mediterraneo ei soldati egiziani erano fino alla fortezza di Qaitbay per difendere il paese in modo che non entrasse nella marina britannica nel 19 ° secolo

La Fortezza di Qaitbay può essere raggiunta percorrendo un sentiero, luogo più ammirato dai pescatori alessandrini. Attraverso un checkpoint si accede alla corte circostante, che insieme ad un piccolo ristorante, presenta alcune gallerie e stanze da esaminare, tuttavia la torre principale resta il suo punto principale.

Per entrare si dovrà attraversare una porta ricavata da grandi parti in granito, molto probabilmente ricavata dall'antico faro. All'interno, su tre piani, è possibile apprezzare numerosi reperti e reperti acquatici, tra cui alcuni oggetti appartenenti alla flotta napoleonica affondata nell'allargamento di Alessandria con uno straordinario stratega navale dell'ammiraglio Nelson nel 1798.
Gran parte della fortezza fu utilizzata come moschea e per quattro secoli le mura furono dominate dal minareto fino a quando non fu distrutta dalla marina inglese. È considerata la moschea più antica mai costruita ad Alessandria, ma non è più in uso.

Scopri la Fortezza di Qaitbay e molti altri monumenti della città costruita dal leggendario sovrano macedone Alessandro Magno nel 332 a.C. prenotando il tradizionale tour di un giorno ad Alessandria dal Cairo per goderti la migliore atmosfera dell'intero paese d'Egitto.

Puoi anche esplorare le Piramidi di Giza con un giro in cammello da Alessandria per conoscere la storia egiziana.